Putin-Obama: telefonata di 90 minuti. La Casa Bianca: “Vertice G8 a Sochi a rischio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 marzo 2014 9:11 | Ultimo aggiornamento: 2 marzo 2014 9:18
Putin-Obama: telefonata di 90 minuti. La Casa Bianca: "Vertice G8 a Sochi a rischio"

Putin-Obama: telefonata di 90 minuti. La Casa Bianca: “Vertice G8 a Sochi a rischio”

ROMA – E’ durata 90 minuti la telefonata, tesa, tra Barack Obama e Vladimir Putin.

Da un lato Barack Obama condanna senza mezzi termini l’intervento armato in Crimea parlando di violazione del diritto internazionale. Sul fronte opposto, Vladimir Putin sottolinea di avere il diritto di proteggere i propri interessi in Ucraina. I due si sono anche parlati, per 90 lunghi minuti, ma la tensione resta alle stelle.

Ma al termine del lungo colloquio, i comunicati diffusi dalle due superpotenze mostrano come la tensione resti altissima. Obama durante i novanta minuti al telefono ha ribadito la sua condanna fermissima all’intervento militare e ha chiesto l’immediato rientro delle truppe russe nelle loro basi e la tutela dell’integrità territoriale dell’Ucraina. Quindi ha annunciato che gli Stati Uniti non parteciperanno alle riunioni preparatorie del prossimo G8, in programma a giugno a Sochi. Poi ha ammonito il Cremlino che se continuera’ sulla strada della provocazione militare andra’ incontro a un ”isolamento politico ed economico”.