Qatar. Cremlino, ”Accuse su hacker russi ”infondate e noiose”

Pubblicato il 7 Giugno 2017 14:07 | Ultimo aggiornamento: 7 Giugno 2017 14:07
Andrei Krutskikh

Andrei Krutskikh

RUSSIA,MOSCA – “È noioso reagire a banalità infondate: tali accuse essenzialmente si screditano da sole”. Così l’assistente presidenziale sulla cyber-sicurezza Andrei Krutskikh a proposito delle accuse pubblicate da CNN secondo cui gli hacker russi avrebbero diffuso notizie false contribuendo alla crisi del Qatar.

“Qualunque cosa accada, è colpa degli hacker russi. È un trucco triste, non c’è nessuna prova, come al solito, e le conclusioni sono tratte ancor prima che l’incidente stesso venga indagato”. Lo scrive la Tass.