Quanti morti Covid davvero? 7 milioni quelli stimati. In GB dal 17 maggio pub e ristoranti al chiuso (max 6 persone)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Maggio 2021 10:03 | Ultimo aggiornamento: 10 Maggio 2021 10:03
Quanti morti davvero? 7 milioni quelli stimati. In GB dal 17 maggio pub e ristoranti al chiuso (max 6 persone)

Quanti morti davvero? 7 milioni quelli stimati. In GB dal 17 maggio pub e ristoranti al chiuso (max 6 persone) FOTO ANSA

Quanti sono davvero i morti di Covid nel mondo? Secondo i ricercatori dell’Istituto per la valutazione della salute dell’Università di Washington i morti reali sarebbero il doppio di quelli ufficiali, quindi 7 milioni di morti e non 3 e mezzo. Intanto in Gran Bretagna, che fino a pochi mesi fa era la pecora nera d’Europa per contagi, tra una settimana riaprono i pub e i ristoranti anche al chiuso. 

Il numeri dei morti di Covid nel mondo

L’analisi che arriva da Wasghington è fatta esaminando i morti in più da marzo 2020 al 3 maggio 2021, confrontandola con la media di un anno normale. Nel conteggio ci sono in considerazione solo le morti “causate direttamente dal virus SARS-CoV-2”, il virus responsabile del Covid-19. Mediatamente, secondo i ricercatori, sono stimate in meno 400000 vittime come media in ogni paese e molte di più in paesi come Russia, India e Messico. In alcuni paesi, tra cui Egitto, Giappone, e molte nazioni dell’Asia centrale, la stima delle vittime è più di 10 volte superiore ai dati ufficiali.

Morti di Covid nel mondo, perché visti al ribasso?

Secondo i ricercatori, i rapporti ufficiali stanno sottostimando il bilancio reale. Alcuni paesi infatti segnalano solo i decessi che si verificano negli ospedali o solo quando viene confermata l’infezione dei pazienti. Prendendo come esempio il caso dell’India, con morti per le strade e corpi che vengono cremati in pubblico, rimane difficile contare con esattezza il numero reale delle vittime di Covid. Ecco perché spesso si va al ribasso prendendo solo i pazienti deceduti negli ospedali.

Intanto la Gran Bretagna riapre tutto

La Gran Bretagna supera tutti in Europa e allenterà ulteriormente le restrizioni del Covid-19. Il 17 maggio darà il permesso alle persone di incontrarsi al chiuso, grazie a dati favorevoli su infezioni e vaccini. Il paese infatti è in procinto di revocare gradualmente il suo ultimo blocco per un periodo di alcuni mesi. Nella fase 3 le persone potranno incontrarsi al chiuso per la prima volta dopo mesi, in gruppi di massimo sei persone o due famiglie insieme. Pub, caffè e ristoranti potranno ospitare i clienti all’interno senza problemi quindi.