Rabbino filmava le donne che facevano doccia nella sinagoga

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 ottobre 2014 17:59 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2014 17:59
Rabbino filmava le donne che facevano doccia nella sinagoga

Rabbino filmava le donne che facevano doccia nella sinagoga

ROMA – Filmava le donne mentre facevano la doccia. Ma non era un voyeur qualsiasi che aveva piazzato una telecamera nascosta in uno spogliatoio qualsiasi. Barry Freundel, infatti, è un rabbino di una importante sinagoga a Washington, e la telecamera nascosta l’aveva piazzata dentro la sinagoga, puntata verso il Mikveh, ovvero il luogo dove viene praticata l’immersione integrale nell’acqua come rituale di purificazione.

Fleunders, per questo, è stato arrestato e poi rilasciato su cauzione con l’obbligo di stare lontano da vittima e sinagoga. Il rabbino, secondo le accuse, avrebbe piazzato una videocamera dentro una radiosveglia che puntava diritto verso il Mikveh.

A incastrarlo i racconti delle donne filmate: “Ci diceva sempre di non coprirla, di non appenderci cose sopra”. Le vittime, secondo la polizia, potrebbero essere più di 200, tutte riprese a loro insaputa in quello che è un momento di purificazione, un momento tra la donna e Dio in cui un rabbino ha infilato una videocamera nascosta.