Radiazioni a Fukushima, la settima flotta Usa allontana le sue navi

Pubblicato il 14 Marzo 2011 9:05 | Ultimo aggiornamento: 14 Marzo 2011 9:41

ROMA – La settima flotta americana ha deciso di allontanare le sue navi e i suoi aerei dalla zona più vicina all’impianto nucleare di Fukushima dopo aver rilevato un certo livello di contaminazione radioattiva. Lo riferisce la Bbc sul suo sito.

La portaerei Ronald Reagan, arrivata nelle acque nordorientali del Giappone, si trovava a 160 km dalla costa quando la sua strumentazione ha rilevato la presenza di radiazioni in una colonna di fumo e povera che si sollevava dall’impianto di Fukushima.

Secondo fonti ufficiali citate dall’Ansa la quantità di radiazioni era più o meno equivalente a quella che si accumula normalmente nell’ambiente in un mese.