Regno Unito. Centinaia i discendenti di una mucca clonata: qualcuno finisce nel piatto dei consumatori

Pubblicato il 5 agosto 2010 17:48 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2010 17:48

Potrebbero essere centinaia i discendenti di una mucca clonata nel Regno Unito, ma sicuramente due di questi sono finiti sulle nostre tavole. La carne di due tori, Parable e Dundee Paratroope, figli della mucca clonata, è entrata nella catena alimentare.

Secondo il sito di Holstein Uk, società responsabile della registrazione dei pedigree dei bovini nelle aziende agricole, sarebbero tre i tori discendenti dalla mucca clonata negli Usa, padri di 97 vitellini.

La Food Standards Agency (Fsa), che ora è impegnata a cercare gli “animali clonati di terza generazione”, che ha riconosciuto di non sapere quanti embrioni di animali clonato siano stati importate nel Regno Unito dagli Usa, ma insiste nel sostenere che non ci sono pericoli per la salute dei consumatori.

Mercoledì il proprietario di uno di essi ha detto di aver agito “in buona fede” e di non aver commesso alcun illecito. Ma in base alla legge europea gli alimenti provenienti da animali clonati devono ricevere un’autorizzazione speciale prima di essere commercializzati.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other