Cronaca Mondo

Reporter si lava le mani in laguna: afferrato e sbranato dal coccodrillo

Paul McClean

Paul McClean

COLOMBO, SRI LANKA – Un reporter britannico si ferma per lavarsi le mani in laguna e viene sbranato da un coccodrillo in Sri Lanka.

Il corpo di Paul McClean, 24 anni, giornalista e laureato alla Oxford University, è stato trovato lo scorso venerdì con “sei o sette ferite sulla gamba destra” come hanno riferito le forze dell’ordine locali.

“Il corpo – raccontano i media locali – era rimasto impantanato nel fango nello stesso luogo dove alcuni testimoni avevano affermato di averlo visto per l’ultima volta”.

“Stava imparando a surfare e dopo la lezione doveva andare in bagno” ha riferito Fawal Lafeer, proprietario della Safa Surf School che si trova vicino la scena del delitto. Con tutta probabilità McClean si è addentrato nella giungla per i suoi bisogni, per poi lavarsi le mani nella laguna.

“Un pescatore ha affermato di aver visto il giovane mentre veniva trascinato in acqua da un coccodrillo” hanno riferito le autorità. “È la prima volta che una cosa del genere accade in zona. Elephant Rock è stata sempre un posto sicuro per i surfisti” ha detto Lafeer.

To Top