Repubblica Dominicana, tre turisti americani morti nello stesso hotel in cinque giorni

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 giugno 2019 13:03 | Ultimo aggiornamento: 5 giugno 2019 13:03
Santo Domingo, tre turisti americani morti nello stesso hotel in cinque giorni

Santo Domingo, tre turisti americani morti nello stesso hotel in cinque giorni (Foto Facebook)

SANTO DOMINGO – Tre turisti morti in cinque giorni nella stessa stanza di hotel. E’ accaduto a Santo Domingo, all’hotel Bahia Principe de La Romana. 

Era il 25 maggio scorso quando Miranda Schaup-Werner, psicologa di Allentown, Pennsylvania, ha fatto il check in in albergo insieme al marito, Dan Werner. 

I due stavano festeggiando il loro nono anniversario di nozze, ma hanno fatto appena in tempo a bere un drink preso dal minibar della loro stanza quando lei si è sentita male. I tentativi di soccorrerla da parte del marito sono stati inutili: la donna è stata trasferita all’ospedale di Santo Dominga ma è morta poco dopo. 

5 x 1000

Cinque giorni dopo nello stesso hotel un’altra coppia, Edward Nathaniel Holmes, 63 anni, e la moglie Cynthia Ann Day, 49 anni, è morta. A trovare i due senza vita sono stati gli inservienti delle pulizie. La coppia era arrivata all’hotel proprio nel giorno in cui Miranda Schaup-Werner era morta. 

 

Il Dipartimento di Stato americano ha confermato le due morti spiegando alla Fox: “L’ambasciata americana sta monitorando le indagini da parte delle autorità dominicane”.

In tutti e tre i casi dalle autopsie sui corpi è emersa la stessa causa di morte: insufficienza respiratoria ed edema polmonare, che è causato da un eccesso di fluidi nei polmoni. 

La polizia ha reso noto che nelle stanze d’hotel sono state trovate diverse medicine per la pressione alta, ma al momento non è chiaro se questo abbia una relazione con le cause di morte. Secondo quanto riferito alla Fox dal portavoce dell’hotel, la signora Schaup in passato avrebbe sofferto di cuore. Ma le autorità americane vogliono vederci chiaro. (Fonte: Fox)