Rita Fossaceca uccisa in Kenya: arrestato anche mandante

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Novembre 2015 20:21 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2015 20:21
Rita Fossaceca uccisa in Kenya: arrestato anche mandante

Rita Fossaceca uccisa in Kenya: arrestato anche mandante

CAMPOBASSO – Arrestato anche il presunto mandante, che porta a quattro quattro il numero delle persone catturate in Kenya per l’omicidio della dottoressa molisana Rita Fossaceca.

“Le prime ad essere arrestate – ha detto Owino – sono state tre persone che lavoravano all’interno della casa. Sabato sera gli italiani avevano fatto i bagagli e si preparavano a partire. Cenavano sulla veranda della casa, così i criminali sono potuti entrare indisturbati dal retro dell’edificio”, ha aggiunto il portavoce della polizia. “Abbiamo per questo subito sospettato che fosse implicato nella vicenda qualche interno alla casa, perché nessuno fuori sapeva che gli italiani stavano per partire. Ecco perché siamo andati ad arrestare il cuoco, il lavandaio e il giardiniere“. Lunedì mattina poi è stato arrestato anche il presunto mandante dell’aggressione. Owino ha anche riferito che è stata recuperata parte della refurtiva.

Sul sito di For Life, l’associazione per la quale Rita Fossaceca operava in Kenya, è stato pubblicato lunedì l’ultimo messaggio inviato dalla dottoressa uccisa, messaggio scritto proprio poche ore prima della tragedia. “A conclusione di questo breve viaggio – scrive – molteplici sono le considerazione da fare. Per la prima volta possiamo davvero dire che il villaggio in tutte le sue unità operative è partito. La serenità dei rapporti, la fiducia che noi riponiamo in loro, li rende meno pigri all’azione e alla proposta di crescita e sviluppo individuale e della comunità. L’approfondita conoscenza delle singole personalità, resa più semplice dalla loro predisposizione a offrirsi nel racconto di se stessi, ci rende parte di questa nostra comunità e famiglia africana”.

La dottoressa infine conclude: “L’infermeria, un gioiellino, necessita solo di essere perfezionata e per farlo ci vorrà disponibilità anche di altre risorse umane e materiali. Oggi noi come da tradizione si va al mare tutti insieme consapevoli tutti che stanotte si parte e quindi con tanta voglia di divertirsi e con un filo di malinconia”. Poche ore dopo la dottoressa è morta.