Usa. Ritrovato cobra albino fuggito da villa in sobborgo Los Angeles

Pubblicato il 5 settembre 2014 10:37 | Ultimo aggiornamento: 5 settembre 2014 10:37
Cobra albino

Cobra albino

USA, LOS ANGELES – E’ stato ritrovato il cobra albino, uno dei serpenti più velenosi al mondo, fuggito da un’abitazione in un sobborgo di lusso di Los Angeles 4 giorni fa. “Lo abbiamo preso e siamo lieti che nessuno si e’ fatto male”, ha confermato Brandon Dowling, portavoce della contea della citta’.

Il serpente e’ stato ritrovato in mezzo a una pila di legname in un cortile e portato in un rifugio per animali. Le autorita’ avevano lanciato un allarme in quanto il cobra e’ considerato molto pericoloso e velenoso” e, anche se in genere non è aggressivo, inietta un veleno neurotossico che uccide in poche ore. Un cane era rimasto ferito nel tentativo di liberarsi dal serpente che fortunatamente non lo aveva morso.

La polizia della contea di Ventura aveva lanciato un avviso ai cittadini a tenere in casa gli animali domestici e a lascare le porte delle abitazioni chiuse fino a quando il serpente non fosse stato catturato. Il cobra è stato definito “molto pericoloso e velenoso” e anche se in genere non è aggressivo, inietta un veleno neurotossico che uccide in poche ore.

“Non avvicinatevi, non tentate di catturarlo, non provate a ucciderlo”, ha detto Brandon Dowling, portavoce della contea di Los Angeles, il quale ha poi spiegato che se il serpente dovesse mordere qualcuno, l’antidoto sarà trasportato dallo zoo di San Diego. Secondo Greg Pauly, curatore di erpetologia al museo di storia naturale della contea, il serpente è stato allevato in cattività in quanto il suo colore lo renderebbe facile preda dei falchi e altri predatori nella natura.