Roman Polanski, la procura nazionale polacca esamina la richiesta Usa di estradizione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Gennaio 2015 10:42 | Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio 2015 10:42
Roman Polanski

Roman Polanski

ROMA – La procura nazionale polacca ha chiesto al tribunale di Cracovia, competente sul caso, di esaminare e poi avviare la procedura di estradizione di Roman Polanski sul quale pende la richiesta degli Stati Uniti, dove il regista è indagato per l’accusa di sesso con una minorenne, un caso che risale al 1977. il tribunale di Cracovia dovrà giudicare se la richiesta americana di estradizione è lecita e conforme con le leggi nazionali ma toccherà al ministro della Giustizia del governo polacco la decisione finale sull’estradizione di Roman Polanski.

Nel 1977 fu lo stesso Polanski, come ricorda Andrea Tarquini di Repubblica, ad ammettere di aver avuto rapporti sessuali con una minorenne, Samantha Geimer. Arrestato il regista polacco fu liberato dopo 42 giorni. Poi il ritorno in Europa. Nel 2009 Polanski fu di nuovo arrestato con un mandato internazionale prima di essere liberato infine su decisione delle autorità elvetiche.