Romania/ Il sindaco di Costanza Radu Mazare si presenta ad una sfilata con un uniforme nazista. Immediata la protesta del Cmca

Pubblicato il 20 Luglio 2009 17:18 | Ultimo aggiornamento: 20 Luglio 2009 17:18
radu_mazare

Radu Mazare

Non è passato inosservato il costume che Radu Mazare, sindaco di Costanza, ha indossato insieme al figlio a un sfilata di moda: il primo cittadino del porto della Romania ha optato per un’uniforme da ufficiale tedesco della Seconda guerra mondiale, scatenando l’ira del Centro per il monitoraggio e la lotta contro l’antisemitismo romeno (Cmca), che in una lettera ha denunciato Mazare per aver vestito una «divisa nazista».

Nella lettera di denuncia indirizzata anche al partito social-democratico di cui Mazare è membro, il direttore del Cmca, Marco Maximilian Katz, accusa il sindaco di aver indossato in pubblico ”l’uniforme nazista”, e di aver anche istigato il figlio minore a mettersela. Secondo Katz, Mazare ha violato la legislazione romena che vieta le organizzazioni e i simboli a carattere fascista, razzista o xenofobo.

Le foto del costume indossato alla sfilata è stata ripresa da tutti i giornali principali romeni, accompagnata da didascalie del tipo «nazista da parata» o «hitleriano del litorale».  Il sindaco per l’occasione, ha anche mimato il passo dell’oca, tipico delle parate militari.

Radu Mazare si è difeso, spiegando che il costume indossato non aveva svastiche ed era semplicemente la divisa di un generale della fanteria tedesca. Mazare, in un’intervista al quotidiano Evenimentul Zilei ha aggiunto di essersi ispirato al film “Operazione Valchiria”, in cui «un ufficiale tedesco voleva salvare il Paese da un dittatore pazzo». Il sindaco ha anche dichiarato di «trovare molto bella l’uniforme e di aver sempre ammirato la rigorosa organizzazione dell’esercito tedesco». Tuttavia, l’ira di Katz non si è placata: «d’ora in avanti c’è il rischio che la gente pensi che esibire simboli nazisti è legale e alla moda», ha spiegato nella lettera d’accusa.