Gli Usa in ansia per “Romeo e Giulietta” di Miami. 17 e 18 anni, in fuga per amore da 10 giorni

Pubblicato il 30 Aprile 2011 16:50 | Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2011 16:50

MIAMI – Lui ha 18 anni, lei 17. Giovani e innamorati. I genitori, però, non ne vogliono sapere: le famiglie non si piacciono e ripetono che alla loro età devono smetterla di “perdere tempo con queste cose” e pensare solo a studiare. Così i due prendono una decisione drastica: spengono cellulari e pc, rinunciano anche a Facebook, salgono sulla macchina di lui e spariscono nel nulla.

Lui si chiama Jackson Powell,  lei Nicole Downes. Ma a Miami, dove sono scomparsi, tutti li chiamano Romeo e Giulietta proprio per il tormento causato dagli ostacoli familiari al loro amore. Certo, molti di quelli che usano Shakespeare, la tragedia non l’hanno letta o, forse, non ricordano il finale.

Sta di fatto che dei due ragazzi della Florida non si sa nulla da 10 giorni, nonostante gli investigatori privati assunti dalle famiglie, nonostante la polizia e nonostante Facebook dove fioccano i gruppi con le foto dei due e si richiedono segnalazioni e avvistamenti.

“Noi non abbiamo proibito a nostra figlia di vederlo” dice la madre della ragazza. I racconti di amici e conoscenti, però, sono diversi. Jackson in passato aveva avuto qualche piccolo problema con la legge e la ragazza sarebbe stata costretta a vederlo e sentirlo solo di nascosto. Ora la fuga d’amore. Sperando che il finale, a Miami, sia diverso da quello di Verona.

[gmap]