Rottame aereo con scheletri in Filippine. E’ aereo Malaysia?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Ottobre 2015 7:48 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2015 0:20
Il luogo del presunto ritrovamento

Il luogo del presunto ritrovamento

MANILA – Rottami di un aereo, la bandiera della Malesia e scheletri umani. E’ quanto sostengono di aver trovato alcune persone in un remoto isolotto delle Filippine. L’avvistamento, ancora non confermato, ha subito riacceso la questione del volo Mh370 della Malayisia scomparso pochi minuti dopo il decollo e mai più ritrovato.

La questione dell’avvistamento, come spiega Huffington Post, è tutt’altro che pacifica. L’aereo sarebbe infatti stato ritrovato nella giungla dell’isola si Sugbay da un gruppo di persone che erano a caccia di uccelli. In particolare una donna avrebbe raccontato alla polizia locale di essere scivolata su un pezzo dell’aereo e quindi di aver avvistato i rottami con tantissimi scheletri.

L’ubicazione del presunto ritrovamento, però, rende estremamente difficile le verifiche e sempre secondo quanto riporta Huffington post, prima che si possa procedere ad un accertamento della presenza di un aereo ci vorranno diversi giorni. Al momento la polizia locale non conferma ma allo stesso tempo non esclude neppure la pista che porta al MH370.

“C’era lo scheletro del pilota ancora nella cabina con la cintura di sicurezza” ha detto alla polizia uno dei presunti avvistatori del rottame. Al momento, però, le prime verifiche non hanno ancora portato a nessuna conferma.