Aereo caduto vicino Mosca: sensitivo a bordo aveva predetto la sua morte

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 febbraio 2018 7:23 | Ultimo aggiornamento: 15 febbraio 2018 1:52
Ilya Stavsky sensitivo morto a bordo aereo Mosca

Ilya Stavsky

MOSCA – Il sensitivo russo Ilya Stavsky, 33 anni, deceduto nello schianto dell’aereo nei pressi di Mosca, aveva predetto la sua morte ma interpretato erroneamente i segni letti nella sfera di cristallo.

Stavsky non si sarebbe reso conto di aver visto lo schianto dell’aereo AN-148; sembra avesse osservato un gran numero di poliziotti in un campo, immagini puntualmente riprese alcuni giorni dopo, in seguito all’incidente aereo. La tragedia sarebbe stata causata da un errore strumentale, i dispositivi si sarebbero congelati e registrato una velocità sbagliata, secondo l’agenzia di stampa TASS.

Ilya per il suo compleanno voleva organizzare una festa ma dopo aver visto nella sfera di cristallo la polizia, pensava che lui e gli amici corressero il pericolo di un arresto, ha riferito The Mirror, per cui quando è salito a bordo dell’aereo della Saratov Airlines, non era a conoscenza dell’imminente tragedia. Nell’incidente hanno perso la vita le 71 persone a bordo, i corpi e le macerie dell’aereo si sono sparsi nella gelida campagna russa, scrive il Daily Mail.

Il sensitivo stava tornando a Orsk da Mosca, dove aveva incontrato la fidanzata Natalia; voleva sposarla, anche se un collega veggente gli aveva detto, in un funesto presagio, che non erano destinati a stare insieme.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other