Russia, aereo finisce fuori pista e va a fuoco in Siberia: morti i due piloti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Giugno 2019 13:19 | Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2019 13:56
Siberia, aereo fuori pista prende fuoco: morti i 2 piloti, 31 feriti

Russia, aereo finisce fuori pista e va a fuoco in Siberia: morti i due piloti

MOSCA – L’aereo atterrato sulla pista in Siberia non è riuscito a fermarsi e si è scontrato contro un edificio, prendendo fuoco. Nell’incidente aereo in Russia il bilancio è di due morti, salve le altre 43 persone a bordo, di cui 7 hanno riportato ferite. Le vittime sono il pilota e il tecnico di volo.

Secondo una prima ricostruzione, il volo An-24 con a bordo 48 persone era decollato da Ulan-Ude e a causa di un problema al motore ha eseguito un atterraggio d’emergenza all’aeroporto di Nizhneangarsk, nella Siberia sud-orientale.  

Proprio durante le manovre di atterraggio, l’aereo, un Antonov 24 bimotore turboelica, ha proseguito la sua corsa cento metri oltre la fine della pista e ha colpito una struttura per la depurazione. L’incendio non è scoppiato subito e le persone a bordo sono potute uscire, una alla volta. 

5 x 1000

Le vittime sono il comandante Vladimir Kolomin e il tecnico della Angara Airlines Oleg Bardanov, che era in cabina per l’atterraggio d’emergenza. Il co-pilota Sergey Sazonov e l’assistente di volo Elena Laputskaya sono nell’elenco dei superstiti. (Fonte ANSA)