Russia, aero della Ural Airlines costretto ad un atterraggio di emergenza in un campo di grano vicino a Mosca VIDEO

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 15 Agosto 2019 9:44 | Ultimo aggiornamento: 16 Agosto 2019 14:11
Aereo della Ural Airlines

L’aereo della Ural Airlines nel campo di grano vicino a Mosca (Foto Ansa)

MILANO – Atterraggio di emergenza in Russia per un aereo della Ural Airlines dopo uno scontro con uno stormo di uccelli. 

L’aereo, un Airbus 321, era partito dall’aeroporto moscovita di Zhukovsky diretto a Simferopoli, in Crimea, ma è dovuto atterrare in un campo di grano pochi minuti dopo il decollo per i danni al motore causati da uno stormo di gabbiani. A bordo erano presenti 226 passeggeri e sette membri dell’equipaggio. 

“L’atterraggio è stato effettuato con il carrello di atterraggio non esteso, l’equipaggio ha spento i motori prima dell’atterraggio. L’equipaggio di cabina ha coordinato e organizzato l’evacuazione dei passeggeri su rampe gonfiabili di emergenza”, ha dichiarato il rappresentante dell’Agenzia federale dei trasporti aerei.

Tutti coloro che erano a bordo dell’aeromobile sono stati evacuati. Secondo le prime preliminari riportate dal Moscow Times, 23 passeggeri sarebbero rimasti feriti, ma in maniera non grave. Tra loro ci sarebbero anche nove bambini tra i due e i nove anni. 

Per accertare le cause dell’incidente è stata istituita una commissione speciale che comprende rappresentanti dell’Agenzia federale del trasporto aereo. Il capo dell’Agenzia federale del trasporto aereo, Alexander Neradko, si è recato all’aeroporto Zhukovsky. (Fonti: Moscow Times, Sputnik)