Russia, arrestato un cannibale: faceva ubriacare le sue vittime e poi le mangiava

di redazione Blitz
Pubblicato il 31 Ottobre 2019 14:36 | Ultimo aggiornamento: 31 Ottobre 2019 14:36
Russia, arrestato un cannibale: faceva ubriacare le sue vittime e poi le mangiava

L’uomo arrestato con l’accusa di cannibalismo

ARKHANGELSK (RUSSIA) – Avrebbe fatto bere tre suoi amici e poi li avrebbe uccisi, fatti a pezzi e mangiati. Queste le accuse nei confronti di un uomo russo di 51 anni di Arkhangelsk, città sul Mar Bianco. 

Gli omicidi risalgono agli anni 2016-2017, ma soltanto adesso gli agenti del Comitato investigativo russo (SK, una sorta di Fbi russo) sono riusciti ad individuare i protagonisti di questa vicenda. 

L’uomo è stato arrestato ed è accusato di cannibalismo. A casa sua gli agenti hanno trovato i resti di tre persone, oltre a quelli di vari cani, gatti, uccelli e piccoli roditori, di cui, secondo gli investigatori, l’uomo si sarebbe nutrito. 

In un comunicato, il Comitato investigativo russo ha spiegato che “al di là degli episodi di cannibalismo, l’arrestato si nutriva regolarmente di cani, gatti ed altri piccoli animali, le cui ossa sono state trovate in un sacchetto insieme ad ossa umane”.

Il sospetto, giudicato mentalmente sano, si era trasferito tempo fa nell’appartamento della sua terza vittima, un uomo che prima di scomparire aveva lasciato detto che si sarebbe trasferito per andare a cercare lavoro in un’altra città. (Fonti: Bbc, YouTube)