Russia. Atleta 21nne muore in gara biathlon, il cuore si è fermato

Pubblicato il 21 Febbraio 2015 16:07 | Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio 2015 16:07
Gara femminile di biathlon

Gara femminile di biathlon

RUSSIA, MOSCA – Alina Yakimkina, 21enne atleta russa di biathlon, è morta in seguito ad un attacco cardiaco durante una gara nazionale in Siberia.

La Yakimkina, studentessa dell’ Accademia sportiva di Izhevsk, è crollata a terra durante le fasi finale della gara dei 15 km che si stava svolgendo a Tyumen, in Siberia.

In un comunicato, la federazione russa di biathlon ha spiegato che “il cuore della Yakimkina si è fermato durante la gara” e che “i medici sono intervenuti prontamente, ma non sono stati in grado di salvare la vita all’atleta”.

Secondo quaso si è appreso, tutti gli esami eseguiti sulla ragazza prima della gara non avevano accertato alcuna disfunzione cardiaca o di altro gnere. La federazione ha dichiarato che ”per motici ignoti il cuore di Alina ha semplicemente cessato di battere”.