Russia: per trovare soldi l’esercito si dà al lotto

Pubblicato il 24 maggio 2010 14:29 | Ultimo aggiornamento: 24 maggio 2010 14:54

Alle prese con una ormai cronica mancanza di soldi, dopo aver dovuto mettere all’asta molti suoi beni e terreni, l’esercito russo tenta con il lotto: ha chiesto infatti al governo il permesso di organizzare 16 lotterie statali da svolgersi entro 5 anni, sperando di ricavarne almeno 3 miliardi di rubli (80 milioni di euro circa). Lo afferma il quotidiano ‘Vedomosti’, secondo il quale l’insolita iniziativa è stata già concordata con diversi leader politici e e il nulla osta arriverà nei prossimi giorni.

Potrà essere bandito un concorso per scegliere la società che gestirà le lotterie, per 12 di esse saranno venduti biglietti ‘gratta e vinci’, e per altre 4 si terranno estrazioni annuali. Il ministero della Difesa potrà così ottenere il 10 per cento degli introiti (comunque non meno dei 3 miliardi di rubli previsti) e secondo alcuni esperti l’esercito potrà usufruire di cifre anche maggiori, il 15 per cento di tutto il settore legale.

I biglietti verranno venduti in oltre 20.000 chioschi dell’intero paese. In Russia al momento c’è soltanto una lotteria statale, “GosLoto”, e ora quasi tutti i ministeri stanno pensando di entrare nel gioco.