Russia, abbandonano gemelli in casa per andare in vacanza: uno muore, l’altra è grave

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Giugno 2020 12:57 | Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2020 12:57
Gemelli abbandonati in casa dai genitori: uno muore, l'altra è grave

Gemelli abbandonati in casa dai genitori: uno muore, l’altra è grave (Foto archivio ANSA)

ROMA – Due gemelli di appena 16 mesi sono stati abbandonati da soli in un appartamento a Vilyuchnsk, in Russia, dai genitori che volevano andare in vacanza.

Il maschietto è morto di stenti, mentre la bimba è ricoverata in coma e gravi condizioni.

Margarita Yanayeva, 23 anni, e il compagno Alexey, 35 anni, hanno lasciato i gemellini da soli per andare a bere e fare una vacanza.

Per giustificare la loro assenza, la coppia ha detto che i piccoli erano in ospedale con il coronavirus, come riporta anche il Daily Mail.

I gemelli invece erano stati abbandonati.

La nonna però si è insospettita, così ha violato il blocco tra le regioni e si è precipitata dai piccoli.

All’arrivo ha trovato i bimbi da soli, rimasti per giorni senza mangiare, bere ed essere cambiati, completamente abbandonati a loro stessi. 

La nonna quindi ha subito allertati i soccorsi, che hanno raggiunto la casa in cui si trovavano in gemelli. 

Per il maschietto di appena 16 mesi, non c’era più nulla da fare: è morto tra gli stenti.

Le condizioni della gemellina femmina, invece, sono gravissime: è stata ricoverata in coma in ospedale.

I genitori sono stati rintracciati dalle autorità, che li hanno accusati di abbandono di minore.

La coppia, che ha lasciato morire il bimbo, ora rischia fino a 20 anni di carcere. (Fonte: Il Messaggero)