Cronaca Mondo

Russia, raccolti distrutti dal caldo. Il governo stila la lista dei prodotti a prezzo calmierato

L’estate torrida ha raggiunto anche la Russia, e ora gli agricoltori temono per il raccolto. In particolare, il grano ha subito danni ingenti, soprattutto a causa della siccità. Dal tempo si salvano le regioni del sud, attaccate però da un altro nemico, sottolinea Konsomolskaya Pravda: gli speculatori.

Gli agricoltori lamentano che il loro grano, anche quello della migliore qualità, viene acquistato a prezzi stracciati.

Ad aggravare le condizioni dei coltivatori, la decisione del governo di Mosca difissare una lista di prodotti a prezzi calmierati: manzo, maiale, agnello, pollo, pesce surgelato, burro, olio di semi di girasole, uova, zucchero, sale, tè nero, pane, riso, cavolo, cipolle, capore, mele.

To Top