Russia come un horror: scoperto un sacco con 54 mani mozzate, è mistero

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 marzo 2018 9:43 | Ultimo aggiornamento: 11 marzo 2018 9:43
Russia come un horror: scoperto un sacco con 54 mani mozzate, è mistero

Russia come un horror: scoperto un sacco con 54 mani mozzate, è mistero

ROMA – Macabra scoperta in Russia, nel villaggio di Vladimirovka, a 30 chilometri dalla Cina. Sulle rive del fiume vicino a Khabarovsk, un pescatore ha infatti scoperto un sacco con dentro 54 mani mozzate.

La scoperta orripilante è stata fatta nelle scorse ore da un uomo che ha immediatamente contattato la polizia: gli agenti, precipitatisi sul posto, hanno poi ritrovato un sacco con 27 paia di mani. Al momento, come riferisce The Siberian Times, il caso rimane avvolto nel mistero: non si è ancora risalito a chi appartengano gli arti, così come rimangono diversi punti di domanda sul perché siano state amputate per poi essere abbandonate.

Dai primi accertamenti sono state individuate le impronte digitali su una mano, mentre continuano i rilievi sugli altri arti. Diverse le teorie che circolano sulla stampa russa in merito alle motivazioni che si nascondono dietro il ritrovamento: le mani potrebbero essere state tagliate come punizione per dei furti, così come resta in piedi l’ipotesi che siano state recise dai cadaveri in un ospedale per poi essere vendute sul mercato nero. Accanto al sacco, infatti, sono state ritrovate garze e copriscarpe da ospedale. Infine si pensa anche all’ipotesi che le mani siano state sottratte per impedire l’identificazione di alcuni cadaveri. «È uno spettacolo disgustoso» ha riferito un abitante del villaggio. Intanto la polizia, che si è rifiutata di commentare e rilasciare dettagli, continua la sua indagine sul caso.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other