Russia, il “Re delle salsicce” Marugov ucciso con una balestra mentre era in una sauna

di Caterina Galloni
Pubblicato il 8 Novembre 2020 10:00 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2020 15:05
Marugov carne ucciso balestra

Russia, il “Re delle salsicce” ucciso con una balestra mentre era in una sauna

Il magnate russo della carne è stato ucciso con una balestra, mentre si stava rilassando nella sauna all’aperto di casa sua in compagnia di una donna. 

Il magnate russo Vladimir Marugov, conosciuto come il “Re delle salsicce” è stato ucciso con una balestra nella sauna della sua abitazione.

Secondo quanto riportato dalla BBC, Vladimir Marugov e la partner quando sono stati aggrediti da due persone col volto coperto, erano in una sauna all’aperto.

La donna è riuscita a scappare dalla finestra e a chiamare la polizia.

La notizia dell’omicidio di Marugov è stata confermata all’agenzia di stampa Ria Novosti dall’ex moglie dell’imprenditore, la poetessa Tatiana Marugova.

Gli agenti hanno trovato Marugov, proprietario di alcuni dei più grandi impianti di lavorazione della carne della Russia, nella sauna e accanto al cadavere c’era una balestra.

La polizia ha arrestato un uomo.

L’omicidio di Marugov

L’aggressione è avvenuta nella tenuta di campagna di Marugov, a circa 40 km da Mosca, lunedì mattina presto.

Sembra che gli aggressori abbiano chiesto dei soldi al magnate, proprietario delle fabbriche di salsicce Ozyorsky e Meat Empire, poi l’hanno ucciso e sono fuggiti in macchina.

L’auto è stata trovata nei sobborghi di Istra, fuori Mosca.

L’anno scorso il figlio del magnate, Alexander, 25 anni, è morto in un incidente in moto. (Fonte: BBC)