Sabina Allen, rapita 12 anni fa negli Usa, ritrovata in Messico

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2014 1:49 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 12:31
Sabina Allen, rapita 12 anni fa negli Usa, ritrovata in Messico

Sabina Allen, rapita 12 anni fa negli Usa, ritrovata in Messico

NEW YORK – Scomparsa oltre 12 anni fa, quando era ancora una bimba, una ragazza texana è stata ritrovata sana e salva in Messico: si è conclusa col lieto fine la vicenda di Sabrina Allen, rapita dalla madre malata nel 2002, quando aveva solo quattro anni.

La donna, separata dal marito, è affetta da un disturbo della personalità, e Sabrina è stata infine tratta in salvo grazie ad un’operazione congiunta di salvataggio tra Usa e Messico, condotta in assoluta segretezza e durante la quale un agente messicano è rimasto ferito. La ragazza, che ora ha 17 anni, è stata ritrovata in una cittadina a Sud-Est di Città’ del Messico.

Non sei ancora fan della nostra pagina Facebook? Clicca qui

Il padre, Greg, che in tutti questi anni non ha mai perso la speranza di ritrovarla, non ha potuto ancora riabbracciare la figlia, perché è stata portata in una località segreta per un controllo medico. “Non sto nella pelle dalla gioia – ha detto Greg Allen – Sabrina è stata ritrovata viva ed è al sicuro. Tutta la famiglia non vede l’ora di riunirsi”.

Lo scorso marzo, l’uomo si era perfino trasferito in Messico e aveva iniziato a studiare lo spagnolo nel tentativo di ritrovare la giovane. La madre nonché rapitrice Dara Llorens, ora si trova in prigione e potrà essere rilasciata solo dopo il pagamento di una cauzione di 300/mila dollari. La donna aveva più  volte minacciato di rapire la figlia finché non ci è’ riuscita, aiutata da un collega. Negli anni ha usato diversi pseudonimi e aveva tinto i capelli della piccola per renderla meno riconoscibile.