San Bernardino, pacco sospetto: evacuata sede Ups

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Dicembre 2015 8:01 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2015 8:01
Nella casa di Syed Farook (foto Ansa)

Nella casa di Syed Farook (foto Ansa)

NEW YORK – La polizia di San Bernardino ha evacuato la sede della Ups dopo che è arrivato un pacco sospetto perché diretto a Syed Farook, l’autore, insieme alla moglie Tashfeen Malik, del massacro di mercoledì che ha causato la morte di 14 persone ed il ferimento di 21. Lo riferisce la polizia della cittadina californiana. Il pacco era già nelle mani del fattorino quando questi si è reso conto che l’indirizzo di Redlands era lo stesso della coppia di killer. A quel punto è tornato indietro e sono arrivati gli artificieri.

Nel frattempo è arrivata la prima rivendicazione dell’Isis per la strage di San Bernardino. Un comunicato ufficiale trasmesso da Aamaq, network di propaganda dello Stato Islamico, nel quale si legge che «due sostenitori dell’Isis» sono gli autori della strage. Un attacco che, si legge «è arrivato dopo la dichiarazione degli americani che gli Usa non erano a rischio di attentati terroristici» e dopo «i sanguinosi attacchi a Parigi e Tunisi». Su diversi account dell’Isis si festeggia la strage. E anche l’Fbi conferma: «É un atto di terrorismo». A spiegarlo David Bowdich, il vice direttore del bureau di Los Angeles in conferenza stampa. Il direttore Fbi James Comey però precisa che non ci sono indicazioni che i due killer facessero parte di una cellula più ampia.