Scheletro Tirannosauro comprato per $ 1 mln conteso tra Usa e Mongolia

Pubblicato il 22 giugno 2012 19:19 | Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2012 17:25

Lo scheletro della testa del Tirannosauro conteso

NEW YORK, STATI UNITI – Non capita tutti i giorni che lo scheletro perfettamente conservato di un gigantesco Tirannosauro della specie bataar venga venduto all’asta a New York. Ma considerando che nella Grande Mela accade di tutto, non c’è molto di cui sorprendesi.

Lo scheletro del Tirannosauro è stato venduto all’asta per 1 milione e 52 mila dollari lo scorso maggio. Ma ancor prima che la vendita fosse certificata il governo della Mongolia è intervenunto affermando che lo scheletro è stato trafugato, non si sa come, dal suo Paese di origine.

Non si sa ancora chi è l’acquirente, ma un giudice ha autorizzato i federali di sequestrare lo scheletro in attesa di sviluppi.  Lo scheletro, alto due metri e mezzo e lungo 7 metri e 30, appartiene alla specie bataar, un ”parente” asiatico del Tirannosauro nordamericano.

Non è ancora chiaro come la casa d’aste newyorchese Heritage Auctions sia entrata in possesso dello scheletro, ma probabilmente suoi emissari l’hanno trovato in Mongolia, rubato e trasportato negli Stati Uniti. Uno scheletro di quelle dimensioni che passa la dogana newyorchese? Mistero.

Per quanto riguara il governo mongolo, tutto quello che vuole è riavere il suo Tirannosauro. ”Vogliamo che torni in Mondolia, dove appartiene – ha dichiarato Boloroseteg Minjin, direttore dell’Istituto Mongolo per lo Studio dei Dinosauri. La autorità competenti americane hanno frattanto sequestrato lo scheletro, nascondendolo in una località sconosciuta fino a quando la magistratura non deciderà chi è il vero proprietario.

.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other