Scivola nel bagno durante una festa e muore

Pubblicato il 4 Settembre 2011 16:41 | Ultimo aggiornamento: 4 Settembre 2011 16:41

Elliot Poupoouare

AUCKLAND (NUOVA ZELANDA) – Elliot Poupouare è morto ad una festa la sera di venerdì 2 settembre dopo essere scivolato sul pavimento del bagno ed aver sbattuto la testa contro la porta della doccia. Gli amici presenti alla festa organizzata all’interno del Western Springs College hanno tentato invano di rianimare Elliot.

L’adolescente il mese prossimo avrebbe compiuto 18 anni. Il padre di Elliot Rob la sera di sabato era ancora sotto choc. “E’ una perdita terribile. E’ mio figlio, non so cosa dire in questo momento. Questa faccenda è così tragica per me e mia moglie. Siamo totalmente devastati”.

La famiglia si è riunita al completo nella casa di Westmere dove Elliot ha vissuto con il padre, la madre Sue, e le sorelle Katy e Rachel. Sophie, la fidanzata di Elliot si è unita alla famiglia in lutto. Elliot giocato a rugby nella squadra della scuola.

Ken Havill, la preside del Western Springs College ha parlato con i genitori di Elliot ed ha raccontatoche l’adolescente mostrato una naturale curiosità intellettuale ed era interessato alle idee. “Era di bell’aspetto, un giovane uomo molto piacevole, popolare con i suoi coetanei e in grado di relazionarsi con una serie di persone”, ha detto. “Era un individuo che era legato ai principi del fair play e dell’etica della sportività”.

Havill ha detto di aver convocato una riunione per affrontare il dolore insieme agli studenti. “Ci sono molti studenti in difficoltà per questa storia.  Ed è la settimana degli esami”. Gli adolescenti presenti alla festa erano circa 20 ed hanno raccontato che Elliot non era ubriaco nel momento in cui è  caduto. I paramedici del St John hanno tentato per quasi un’ora di rianimarlo.