Scozia, referendum per l’indipendenza da GB. Sondaggio: sì al 51%

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 settembre 2014 11:14 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2014 11:14
Scozia, referendum per l'indipendenza da GB. Sondaggio: sì al 51%

Scozia, referendum per l’indipendenza da GB. Sondaggio: sì al 51%

LONDRA – L’indipendenza della Scozia non è più solo un miraggio: secondo l’ultimo sondaggio, a due settimane dal referendum del 18 settembre, il 51% sarebbe favorevole e voterebbe sì.

La rilevazione – realizzata da YouGov per il Sunday Times e dilagata in apertura su tutti i media britannici – attribuisce ora agli indipendentisti un 51% contro il 49% di coloro che vogliono difendere il legame con l’Inghilterra e con tutto il Regno Unito.

“Ho sempre pensato che potessimo vincere, i sondaggi sono molto incoraggianti”, ha dichiarato d’altronde questa settimana il first minister Alex Salmond, capo del governo di Edimburgo e portabandiera del vessillo scozzese con la croce di Sant’Andrea.    Per il leader indipendentista il consenso al ‘sì’ continua a crescere e si vede nell’entusiasmo della gente, che fa ormai “la coda per registrarsi nelle liste elettorali”.

Il governo britannico d’altra parte ha proposto alla Scozia una maggiore autonomia se dirà no al’indipendenza nel referendum in calendario il 18 settembre (rpt. settembre).

Secondo la Bbc online il cancelliere dello scacchiere britannico George Osbourne ha delineato per la Scozia una maggiore autonomia in materia fiscale, di spesa e pubblica e welfare.    Quella di Osbourne è la prima risposta ufficiale agli ultimi sondaggi che per la prima volta ieri davano ieri i sì all’ indipendenza scozzese in vantaggio.