Scrittore britannico arrestato per aver scritto un libro sulla pena di morte a Singapore

Pubblicato il 20 luglio 2010 20:03 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2010 20:03

Alan Shadrake

Lo scrittore britannico Alan Shadrake è stato arrestato e poi rilasciato su cauzione per aver scritto un libro sulla pena di morte a Singapore. L’opera, il cui titolo in inglese è “Once a Jolly Hangman: Singapore Justice in the Dock”.

Shadrake rea stato arrestato domenica con l’accusa di diffamazione mentre si trovava nell’ex colonia britannica per promuovere il proprio libro.

Il ministero dell’informazione dell’isola ha depositato un esposto che ha portato all’arresto di Shadrake: secondo l’accusa il libro rivela troppi particolari, che non sarebbero veritieri. Lo scrittore rischia due anni di carcere.