Cronaca Mondo

Americani dal sedere enorme scoperti dai sedili dei mezzi pubblici

NEW YORK – Che siano i più obesi lo si sapeva da tempo. Ciò che non si sapeva però è che gli americani sono un problema quando si tratta di costruire nuovi sedili per la metropolitana. I sederi troppo grassi infatti fanno sì che una persona occupi due posti invece di uno quando viaggia in metro. E allora come fare? La risposta sta nel programma “First all-american tush tally”, un test per misurare il lato b degli abitanti di New York e costruire così dei sedili ad hoc.

Il problema dei sederi americani che sono troppo grandi per i posti non è certamente cosa nuova. Infatti ogni volta che un’agenzia decide per l’acquisto di nuovi treni o di autobus, si deve decidere se fare dei sedili più ampi, sapendo che una decisione in tal senso potrebbe andare a scapito della capacità dei passeggeri. Da qui la scelta di “misurare”.

Una ricerca svela inoltre come negli ultimi 40 anni, i sedili dei mezzi pubblici di New York siano andati via via aumentando, anche se molti di essi ancora non sono in grado di “ospitare” i più esigenti. Il problema si pone più seriamente quando però si parla di posti sull’aereo.

Secondo un recente sondaggio infatti sono proprio gli americani i più nervosi in volo quando non hanno un sedile soddisfacente. E ampliare i sedili degli aerei non è cosa semplice per ragioni di spazio ma soprattutto di sicurezza.

 

To Top