Selfie in cima alla cascata, scivolano e precipitano nel vuoto. Morte due giovani ragazze

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Settembre 2020 11:11 | Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2020 11:11
More per un selfie in cima alla cascata

Selfie in cima alla cascata, scivolano e precipitano nel vuoto. Morte due giovani ragazze

Tragedia alla cascata di Salto Caveiras a Lages, in Brasile. Due giovani ragazze sono precipitate per oltre 30 metri mentre si scattavano un selfie.

Due amiche sono morte mentre cercavano di scattarsi un selfie in cima alla cascata di Salto Caveiras a Lages, in Brasile.

Secondo la prima ricostruzione dei media locali, una ha perso l’equilibrio e l’altra è scivolata nel tentativo di salvarla. 

Le vittime dell’incidente, avvenuto domenica scorsa, sono Bruna Velasquez, 18 anni, e Monique Medeiros, 19 anni.

Poco dopo aver pubblicato sui social l’ultima foto insieme, le due ragazze sono morte dopo un volo di circa 30 metri nel vuoto.

La 18enne è stata dichiarata morta sul posto prima dell’arrivo dei soccorritori, mentre l’altra è deceduta dopo l’arrivo in ospedale.

I medici non hanno potuto fare niente per salvarla, il trauma cranico riportato in seguito alla caduta era troppo grave.

I soccorritori hanno detto che la zona in cui le due ragazze si erano avventurate era vietata ai visitatori.

Morte per un selfie, il ricordo degli amici

I funerali delle due giovani si è tenuto in una chiesa di Lages, la loro città natale, tra le lacrime e la disperazione di parenti e amici.

Il proprietario di un fast food dove Monique Medeiros lavorava mentre studiava per diventare infermiera, ha raccontato: ”Ha iniziato come cassiera prima di lavorare con me nella gestione del locale. Quando mi sono ammalato, lei mi ha aiutato e in pratica ha gestito l’attività da sola”. (fonte Nd+)