Sergio Favalli, imprenditore rapito in Nigeria, è stato liberato

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 aprile 2019 12:04 | Ultimo aggiornamento: 11 aprile 2019 12:15
Sergio Favalli, imprenditore rapito in Nigeria, è stato liberato

Sergio Favalli, imprenditore rapito in Nigeria, è stato liberato (Foto Ansa)

ROMA – L’imprenditore italiano Sergio Favalli, 62 anni, di Moretta (Cuneo) è stato liberato al termine di un’operazione di intelligence in Nigeria. Favalli era stato rapito alla fine di marzo da una banda di criminali locali. 

L’imprenditore si era trasferito nel Paese africano, a Kaduna, come impiegato al Ferrero Plot Makero Road. Rientrerà nella serata di oggi, giovedì 11 aprile, accompagnato dagli agenti dei servizi che lo hanno liberato. 

La riservatezza sul rapimento, sottolinea Il Sole 24 Ore, è stata una garanzia di riuscita rapida della vicenda. Una volta arrivato a Roma Favalli sarà interrogato dagli inquirenti insieme ai carabinieri del Ros.

“Le mie congratulazioni all’Aise per la liberazione in Nigeria dell’imprenditore Sergio Favalli. Un altro nostro connazionale torna a casa! Grazie per il vostro straordinario lavoro, grazie per la vostra professionalità!” ha scritto il vicepremier Luigi Di Maio in un tweet.

Si tratta della seconda liberazione di un ostaggio italiano nel giro di pochi giorni: lo scorso 5 aprile, infatti, è stato liberato Sergio Zanotti, imprenditore italiano rapito in Siria nel 2016. (Fonte: Il Sole 24 Ore)