Usa, California: sette ergastoli allo “stupratore del westside”

Pubblicato il 2 Aprile 2011 16:00 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2011 16:00

John Floyd Thomas (foto LaPresse)

WASHINGTON – Un uomo è stato condannato a sette ergastoli in California per aver violentato e ucciso sette anziane negli anni ’70.

John Floyd Thomas, 74 anni, ha confessato di essere il responsabile di una serie di stupri e omicidi che negli anni ’70 e ’80 terrorizzarono l’area di Los Angeles.

Grazie ai risultati dei test del Dna, Thomas era stato arrestato nel marzo 2009 dalla polizia e incriminato per gli omicidi commessi dallo ‘Stupratore del Westside’. L’omicida entrava nelle case di anziane violentandole e strangolandole. La polizia ritiene che Thomas possa avere ucciso almeno trenta donne nel corso della sua attivita’ criminale.