Simone Biles, il fratello della campionessa olimpica arrestato per una sparatoria con tre morti

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Agosto 2019 19:20 | Ultimo aggiornamento: 30 Agosto 2019 19:20
Simone Biles

Simone Biles (Foto Ansa)

NEW YORK – Il fratello della ginnasta americana campionessa olimpica Simone Biles, Tevin Biles-Thomas, è stata arrestato per una sparatoria con tre morti e due feriti. 

Il giovane, un militare di 24 anni, è rimasto coinvolto in uno scontro a fuoco a Capodanno a Cleveland, in Ohio, ed è stato arrestato con l’accusa di omicidio, aggressioni e falsa testimonianza. 

La notte di San Silvestro un gruppo di giovani aveva provato ad introdursi ad una festa organizzata in un appartamento affittato su Airbnb. Ne era nata una lite ed erano stati esplosi degli spari, che avevano ucciso tre giovani di 19, 21 e 23 anni. “Provo a digerire, non parlatemi”, è stato il commento della ginnasta su Twitter.

Simone Biles e la famiglia adottiva

Simone Biles, cinque volte campionessa olimpica e quattordici volte campionessa del mondo, era stata data in affidamento da piccola dalla madre tossicodipendente ed era stata in seguito adottata insieme alla sorella più piccola dal nonno materno, mentre il fratello era stato affidato ad un’altra famiglia. 

Nel gennaio del 2018 Simone Biles aveva rivelato di essere fra le vittime di Larry Nassar, ex medico della squadra femminile di ginnastica condannato per centinaia di aggressioni sessuali commesse nell’arco di circa 20 anni.

Fonte: Cnn