Sinai, quattro uomini decapitati da jihadisti vicini ad Al Qaeda

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Settembre 2014 13:25 | Ultimo aggiornamento: 1 Settembre 2014 13:25
Sinai, quattro cadaveri decapitati da jihadisti vicini ad Al Qaeda

Sinai, quattro uomini decapitati da jihadisti vicini ad Al Qaeda

IL CAIRO – Altri quattro cadaveri decapitati sono stati trovati nel Sinai egiziano. Si aggiungono a quelli dei quattro uomini uccisi la settimana scorsa da un gruppo jihadista salafita vicino ad Al Qaeda, Ansar beit al Maqdis, giustiziati con l’accusa di essere delle spie del Mossad, l’intelligence israeliana. 

Il filmato con la decapitazione dei quattro era stato diffuso online, seguendo di pochi giorni quello dell’uccisione del giornalista americano James Foley ad opera dei fondamentalisti islamici dell’Isis in Iraq.

Il Sinai è teatro di una vasta offensiva dell’esercito egiziano contro i gruppi jihadisti attivi nella penisola. Negli scontri tra forze di sicurezza del Cairo e terroristi è stato ucciso  Fayez Abu Shita, il sospettato numero uno per il rapimento di sette soldati egiziani ad Arish el 2013.