Sinead McNamara, la misteriosa morte della modella sullo yacth di un magnate

di Redazione blitz
Pubblicato il 6 settembre 2018 7:06 | Ultimo aggiornamento: 5 settembre 2018 19:10
Sinead McNamara

Sinead McNamara, la misteriosa morte della modella sullo yacth di un magnate

ROMA – Nuove rivelazioni sul mistero che avvolge la morte di Sinead McNamara, la modella australiana di 20 anni che si è impiccata alle corde dello yacht Mayan Queen IV attraccata al porto di Cefalonia.

La sera precedente al suicidio, sembra che la modella in compagnia di 5 membri dell’equipaggio, si trovasse al Baroque, un bar di Argostoli: “Ballava sulle sedie, beveva dei cocktail ed erano tutti di buonumore”. E’ andata una prima volta alle 19,30 e poi è tornata all’1 di notte ma si è intrattenuta solo per mezz’ora, secondo quanto affermato da Makais Chaliodis, direttore del Baroque, al MailOnline.

La McNamara ha bevuto un Dragon Breath e un Mango Mangave, due cocktail a base di vodka, e mangiato un club sandwich.

5 x 1000

A distanza di 24 ore, mentre stava terminando il suo ultimo turno di lavoro a bordo dello yacht da 190 milioni di dollari di proprietà del miliardario messicano Alberto Bailleres è stata trovata priva di conoscenza sul retro dell’imbarcazione.

La polizia sta esaminando fotografie e messaggi trovati sul suo telefonino poiché alcuni membri dell’equipaggio hanno riferito che la modella si era recentemente separata dal fidanzato, secondo quanto riportato dai media locali.

Le telecamere a circuito chiuso sullo yacht, che si ritiene abbiano ripreso gli ultimi momenti di vita, rappresentano una parte fondamentale dell’indagine.

Sembra che venerdì scorso, dopo una drammatica conversazione con una guardia di sicurezza, la McNamara si sia tuffata in acqua. È stata trovata priva di conoscenza sul retro della nave all’1,45 del mattino.

Un medico legale ha confermato che la causa della morte è stata l’impiccagione ma ci vorranno mesi per conoscere i risultati delle analisi tossicologiche.