Singapore, condannato per droga a 20 anni fustigato sul fondoschiena per 24 volte

di Caterina Galloni
Pubblicato il 22 Agosto 2020 7:00 | Ultimo aggiornamento: 21 Agosto 2020 18:18
Il carcere di Singapore

Singapore, condannato per droga a 20 anni fustigato sul fondoschiena per 24 volte . Nella foto Epa il carcere di Singapore

A Singapore, il 31enne Ye Ming Yuen condannato a 20 anni di carcere per reati connessi al traffico di cannabis e metanfetamine, è stato fustigato sul fondoschiena nudo per 24 volte.

Ye Ming Yuen è stato condannato a Singapore ma è nato a Londra. Ex studente della Westminster School, ha raccontato le atroci sofferenze subite.

La punizione corporale prevede la fustigazione sul fondoschiena nudo con una canna flessibile di bambù lunga 1,2 metri e con un diametro di 13-15 mm.

Il brutale episodio ha scatenato una disputa diplomatica ed è stato condannato dal Foreign Office britannico.

Punizioni corporali nell’isola

La “punizione corporale giudiziaria” è stata eseguita nonostante le richieste di clemenza del ministro dell’Interno Priti Patel e dell’ex ministro degli Esteri Jeremy Hunt.

Yuen è stato fustigato nella prigione Changi dove sta scontando 20 anni per reati di droga.

Elysia, 32 anni e sorella di Yuen ha detto: “Sono stupita che Ming, così spaventato, abbia avuto la capacità fisica e mentale di sopportare 24 frustate in una volta. Ci è stato riferito che durante e dopo la fustigazione è rimasto forte”.

“Ming sa che quello che ha fatto era sbagliato e meritava di essere punito. Sappiamo che è un paese diverso con leggi diverse e vanno rispettate ma non è sufficiente una pena detentiva di 20 anni?”.

Il British High Commission a Singapore ha sottolineato che “il Regno Unito si oppone fermamente alle punizioni corporali e in questo caso ne condanna l’uso”.

I gruppi per i diritti umani sostengono che a Singapore la fustigazione sia una violazione del diritto internazionale e violi la Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura.

A Singapore la fustigazione è un lascito del regime coloniale britannico. Le pene state codificate nel 1871. Ancora oggi è prevista per decine di reati, inclusi il tentato omicidio e lo st**ro. Vengono fustigati gli uomini tra i 16 e i 50 anni, ritenuti fisicamente idonei (fonte: Daily Mail).