Sir Nicholas Winton: morto Schindler inglese che salvò centinaia di bimbi ebrei

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 luglio 2015 22:45 | Ultimo aggiornamento: 1 luglio 2015 22:49
Sir Nicholas Winton: morto lo Schindler inglese che salvo centinaia di bimbi ebrei

Sir Nicholas Winton: morto lo Schindler inglese che salvo centinaia di bimbi ebrei (Foto LaPresse)

LONDRA – Sir Nicholas Winton, lo Schindler inglese che salvò centinaia di bambini ebrei dall’Olocausto, è morto il 1° luglio all’età di 106 anni. Winton era un ex pilota della Raf che nel 1939 portò 650 bimbi ebrei da Praga a Londra a bordo di un treno.

Winton nacque a Londra nel 1909 da genitori discendenti di ebrei tedeschi. Prima dello scoppio della II guerra mondiale intraprese un viaggio a Praga, nell’allora Cecoslovacchia: qui comprese i rischi per i rifugiati provenienti dalla zona dei Sudeti, appena annessa alla Germania, e cominciò a pianificare lo sgombero.

La toria dello Schindler britannico venne per la prima volta alla luce 50 anni fa, quando la moglie Greta trovò nella soffitta della loro abitazione un album fotografico risalente al periodo in cui il marito si trovava a Praga. Nel mondo vivono circa 6000 persone, fra cui molti discendenti delle persone salvate, che devono la propria vita all’eroismo di Winton.