Siria, gli attivisti denunciano: “Esecuzione sommaria per 12 operai”

Pubblicato il 1 Giugno 2012 - 12:12 OLTRE 6 MESI FA

BEIRUT – Le forze governative hanno effettuato 12 esecuzioni sommarie uccidendo altrettanti operai mentre si recavano a lavoro in una fabbrica di fertilizzanti, a Qusair, nel centro del Paese. Lo denunciano attivisti anti regime sul posto.

Una fonte dei comitati di coordinamento locale raggiunta telefonicamente ha confermato all’ANSA l’uccisione di 15-17 operai, tutti uomini adulti e civili fucilati dopo che il bus sul quale viaggiavano nei pressi della cittadina di Qusair e’ stato fermato per controlli.