Siria, Iran condanna la strage di Hula: “Atto terroristico”

Pubblicato il 28 Maggio 2012 11:14 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2012 12:50

TEHERAN – L'Iran, potenza regionale sostenitrice del presidente siriano Bashar Al Assad, ha condannato la strage di Hula attribuendola ad un ''attentato terroristico''. Lo riferisce l'agenzia iraniana Isna citando il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Ramin Mehman-Parast.

Il portavoce, riferisce inoltre un'altra agenzia, la Fars, ha sottolineato che terroristi e loro complici stranieri stanno cercando di impedire una pacifica soluzione dei disordini in Siria. Ma, ha detto, ''siamo sicuri che le interferenze delle potenze straniere negli affari interni della Siria, condotta attraverso gli atti terroristici e malefici che hanno preso di mira la nazione siriana, sono destinati a fallire''.

L'Iran, sorta di nume tutelare del regime siriano, continua a sostenere la Siria scossa da rivolte e violenze e appoggia i piani del presidente Assad per una riforma interna del sistema.

Teheran denuncia costantemente il sostegno di alcuni paesi occidentali, arabi e della Turchia, ai gruppi di opposizione siriani. L'Iran fornisce alla Siria sostegno economico (questo mese sono stati segnalati piani in campo elettrico e delle telecomuncazioni), ma anche politico e umanitario (l'invio di aiuti inziato a marzo).