Siria, ispettori per le armi chimiche salvi. Tornano a base dopo attacco ribelli

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Maggio 2014 12:53 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2014 12:53
Siria, ispettori per le armi chimiche salvi. Tornano a base dopo attacco ribelli

(Foto Lapresse)

DAMASCO – Ispettori dell’Opac sani e salvi. Lo rende noto la stessa organizzazione per il disarmo delle armi chimiche, dopo che il governo siriano ne aveva annunciato il rapimento ad opera di “gruppi terroristici”.

Il gruppo dell’Opac, 6 ispettori e 5 autisti, in missione in Siria per indagare sulle accuse di recenti attacchi con il gas cloro, stava viaggiano “a bordo di due auto” nella provincia di Hama, nel centro del Paese, quando sarebbe stato attaccato da alcuni di ribelli.

Nella nota diffusa dopo l’attacco si legge che:

“Il team dell’Opac sta bene e al sicuro e sta tornando alla sua base”.