Siria, Mario Mauro: “Guerra sarebbe un incendio per il mondo intero”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Agosto 2013 - 17:46 OLTRE 6 MESI FA
Siria, Mario Mauro: "Guerra sarebbe un incendio per il mondo intero"

Siria, Mario Mauro: “Guerra sarebbe un incendio per il mondo intero”

AVELLINO –  ”Il deflagrare del conflitto siriano può costituire un incendio non solo per la regione mediorientale ma per il mondo intero”. Lo ha detto il ministro della Difesa, Mario Mauro, parlando ad Avellino e preannunciando scenari apocalittici da terza guerra mondiale. Mauro ha comunque assicurato che vige un rapporto di “tradizionale amicizia con i nostri alleati, soprattutto con gli americani”.  Ma la posizione del governo italiano “è chiara, riteniamo che sia doveroso per la comunità internazionale verificare prima di ogni altra mossa quelle che sono le circostanze reali relative all’utilizzo di armi chimiche”. E ha aggiunto:”In secondo luogo ci sembra che altri tratti dello scenario siriano suggeriscano, consiglino di puntare sulla soluzione politica”.

Mauro ha poi spiegato che “il voto del Parlamento britannico serva a tutti come monito per ricordare quanta prudenza e attenzione di debba avere in questo momento”. Il dietrofront della Gran Bretagna di intervenire in Siria non ha però frenato i pruriti belligeranti di Francois Hollande che ha parlato di un intervento entro mercoledì.

Mario Mauro è comunque fiducioso nelle scelte dell’amministrazione Obama: “Parliamo di un premio Nobel per la pace, di un uomo che il mondo intero ha indicato come quella autorità governativa mondiale tesa a realizzare la pace nel mondo”. ”Per questo credo che le decisioni, i fattori che Obama cercherà di prendere in considerazione, saranno tutti i fattori, anche quelli che possono portare ad evitare il conflitto”, ha aggiunto.