Siria, Onu. Distribuito cibo a 4 milioni di sfollati in agosto

Pubblicato il 3 settembre 2014 10:44 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2014 10:47
Cibo Onu per sfollati in Sria

Cibo Onu per sfollati in Sria

LIBANO, BEIRUT – Nel mese di agosto, il Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite (Pam) ha distribuito cibo ad un numero record di 4,1 milioni di persone all’interno della Siria, Paese devastato dalla guerra. Questi progressi, sottolinea in una nota il Pam, “sono stati resi possibili dal miglioramento dei canali di accesso che hanno favorito un incremento delle consegne transfrontaliere e nelle diverse aree di conflitto”.

Dal 25 luglio, cinque convogli transfrontalieri hanno attraversato i passaggi di Bab Al Salam, in Turchia, e di Al Ramtha, in Giordania, per portare cibo a persone nelle aree isolate e difficili da raggiungere dei governatorati di Aleppo, Idlib, Qunaytra e Daara. Le consegne seguono l’approvazione della risoluzione 2165 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che autorizza gli spostamenti degli aiuti umanitari Onu in Siria attraverso quattro valichi di frontiera.

“Ogni giorno, l’assistenza alimentare fornita dal Pam raggiunge un numero maggiore di persone, molte delle quali stanno soffrendo la fame da mesi”, ha dichiarato Muhannad Hadi, coordinatore regionale del Pam per l’emergenza in Siria. Nonostante questi miglioramenti, le violenze diffuse e l’insicurezza continuano a ostacolare l’accesso del Pam a molte aree del Paese, in particolare nei governatorati settentrionali di Al-Hassakah, Deyr az Zor e Raqqa.