Siria in rivolta, Alitalia sospende i voli diretti con Damasco

Pubblicato il 5 Gennaio 2012 17:17 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2012 17:22

BEIRUT – L'Alitalia ha annunciato che sospenderà i suoi collegamenti aerei diretti con la Siria a partire dal 12 gennaio, ma che i passeggeri diretti a Damasco o in partenza dalla capitale siriana saranno dirottati all'aeroporto di Beirut tramite una navetta.

La compagnia di bandiera italiana ha avvertito i suoi clienti, nella newsletter inviata via email e datata 3 gennaio 2012 ("AZ News no.02"), che i voli diretti da e per la Siria riprenderanno per la stagione estiva il prossimo 29 marzo. Nella comunicazione non si precisa il motivo della sospensione dei voli.

La Siria e' da oltre dieci mesi scossa da proteste popolari anti-governative, represse nel sangue dal regime e in alcune regioni sfociate negli ultimi mesi in rivolta.

Secondo attivisti, quasi 6.000 persone (di queste circa 5.000 sono civili) sono state uccise dalle forze lealiste dal 15 marzo ad oggi, mentre i media ufficiali attribuiscono a terroristi l'uccisione di oltre 2.000 tra militari e civili.