Russia, Sochi. Personale sicurezza Usa pronto a scendere in campo

Pubblicato il 31 dicembre 2013 19:33 | Ultimo aggiornamento: 31 dicembre 2013 19:33
Unità speciali sicurezza Usa

Unità speciali sicurezza Usa

USA, WASHINGTON – Funzionari della sicurezza americana sono pronti a scendere in campo a Sochi per aiutare le autorita’ russe a proteggere i giochi olimpici. Sarebbe questa – come informano i media Usa – l’offerta che Washington avrebbe avanzato a Mosca dopo il duplice attentato terroristico di Volgograd.

Un’offerta nata dopo che il presidente Barack Obama e’ stato aggiornato sugli sviluppi della vicenda nel corso di un briefing alle Hawaii, dove Obama si trova per le vacanze di fine anno. Il personale americano schierato a Sochi – si legge sul Washington Post che cita fonti dell’amministrazione statunitense – dovrebbe svolgere solo un ‘ruolo di collegamento’, lasciando alle autorita’ russe la responsabilita’ complessiva per la sicurezza dei giochi.

A coordinare agenti e 007 Usa sara’ lo State Department’s Bureau of Diplomatic Security, l’ufficio che di solito si occupa di assistere le autorita’ dei Paesi che organizzano grandi eventi a cui partecipa un gran numero di cittadini americani.