“Sofia” bastone anti scafisti. Sofia, nata su un barcone

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Settembre 2015 16:47 | Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2015 16:47
"Sofia" bastone anti scafisti. Sofia, nata su un barcone

“Sofia” bastone anti scafisti. Sofia, nata su un barcone

ROMA – “Sofia”, il “bastone” europeo contro gli scafisti. E Sofia, nata su un barcone della speranza. Lo stesso nome, due risvolti della stessa storia. L’Alto rappresentante per la Politica estera europea, Federica Mogherini, ha infatti proposto di chiamare Sofia l’operazione Ue contro il traffico di esseri umani nel Mediterraneo.

Al momento il nome ufficiale e un filo burocratico è Eunavfor Med. Quello di Mogherini è un segnale di speranza, perché Sofia è la bimba nata recentemente a bordo di uno di quei barconi che spesso passano alla cronaca per motivi per più tragici.

Sofia, intesa come l’operazione europea, partirà con ogni probabilità il 7 ottobre con il potere di arrestare gli scafisti direttamente in acque internazionali e sequestrare le barche.