Somalia: 100 frustate ad un giovane accusato di stupro

Pubblicato il 10 Maggio 2010 16:29 | Ultimo aggiornamento: 10 Maggio 2010 16:29

Un giovane è stato condannato a 100 colpi di frusta nella città di Baladweyne, nel centro della Somalia, perchè accusato di avere stuprato una ragazza. Lo riferisce il sito Mareeg che cita alcuni testimoni.

Sheikh Abdullahi Sheikh Abdirahman Ali, che presiede una corte islamica, ha affermato che il giovane ha ammesso le sue colpe dopo avere abusato della donna. La Corte ha così emesso la sentenza e lo ha condannato a 100 frustate, espellendolo dalla città per un anno. Al giovane è stato anche imposto il pagamento di una somma pecuniaria.

Il gruppo dei ribelli Shabaab, braccio armato somalo di al Qaida, applica una strettissima forma di Sharia (la legge islamica), ed esegue regolarmente condanne a morte in pubblico.