Somalia, autobomba vicino hotel a Mogadiscio: almeno 11 morti

Pubblicato il 8 Febbraio 2012 16:22 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2012 17:30

MOGADISCIO, 8 FEB – Almeno 11 persone sono morte per l’esplosione oggi di un’autobomba nei pressi di un caffe’ non distante da un hotel a Mogadiscio, dove si radunano di solito i parlamentari. Lo ha reso noto la polizia. Un ufficiale delle forze di sicurezza somale, Hassan Ali, ha affermato alla Reuters che l’esplosione e’ avvenuta vicino allo stesso albergo attaccato dai ribelli nell’agosto del 2010, con decine di vittime.

L’attentato suicida e’ avvenuto mentre a Mogadiscio e’ arrivato il nuovo rappresentante speciale dell’Unione europea per la Somalia, Alexander Rondos, ricevuto al palazzo presidenziale.     Un’autobomba ha distrutto un caffe’ vicino all’hotel Mona, dove era diretto il veicolo con l’esplosivo.

”C’era un kamikaze nella macchina, e ci sono molti morti e feriti”, ha detto Abdi Abullahi Jama, responsabile dei servizi di sicurezza.  L’hotel Mona, che ospita numerosi deputati ed ufficiali governativi, e’ stato preso di mira nell’agosto del 2010 da un altro attentato, ad opera dei ribelli somali al Shabaab, con una trentina di morti, tra cui sei parlamentari.