Somalia, gli Shabaab: "Non siamo noi a rapire gli stranieri"

Pubblicato il 17 ottobre 2011 19:58 | Ultimo aggiornamento: 17 ottobre 2011 19:58

MOGADISCIO, 17 OTT – I ribelli islamici somali Al Shabaab hanno smentito di essere i responsabili dei sequestri di quattro europei in Kenya, come invece afferma il governo di Nairobi.

I ribelli somali legati ad Al Qaida hanno ''smentito categoricamente tutte le accuse che li indicano come gli autori dei sequestri di turisti e personale umanitario in Kenya – precisa un comunicato degli integralisti -. Le accuse portate avanti dal governo keniano non hanno fondamento e non ci sono prove che le sostengono''.

Nell'ultimo mese sono stati rapiti in Kenya due turisti di nazionalita' britannica e francese oltre a due spagnoli che lavoravano per delle organizzazioni umanitarie.

L'esercito keniano ha lanciato ieri un'offensiva sul territorio somalo contro gli Shabaab sospettati di rapimento di cittadini stranieri sul suolo kenyano, una operazione alla quale i ribelli somali hanno risposto affermando che sconfineranno nel Paese vicino se Nairobi non ritirera' le sue truppe.